Indietro

Porte finestre scorrevoli sono una buona soluzione per la vostra casa?

12.01.2024

Già nella fase di costruzione di una casa, dovremmo pensare a diversi aspetti importanti dell’arredamento. Una delle più importanti è senza dubbio la scelta delle porte finestre. Sebbene si possa lasciare il materiale per un secondo momento, è necessario sapere già in fase di progettazione quanto saranno grandi e dove saranno posizionate. Attualmente si possono scegliere due tipi principali di porte per terrazze: quelle apribili e quelle scorrevoli. Queste ultime sono molto più popolari tra gli architetti e i proprietari di casa, per questo motivo dedicheremo più spazio alle porte scorrevoli.
Vale la pena di sapere che anche quando si acquistano porte finestre scorrevoli, si possono scegliere diverse soluzioni. Questo modo di aprire le vetrate ci permette di comunicare comodamente tra l’interno e il terrazzo, ampliando otticamente sia l’uno che l’altro spazio. Scopriamo allora quali sono i tipi di porte scorrevoli, i loro vantaggi, la loro funzionalità o le loro qualità estetiche e se sono una buona scelta per la vostra casa.

Le porte scorrevoli sono un’uscita naturale sul giardino

Se non vogliamo disturbare l’armonia tra l’interno della casa e il giardino e la terrazza, le moderne porte scorrevoli sono una scelta naturale e anche la migliore. Esse costituiscono una sorta di collegamento tra il soggiorno e lo spazio del giardino. Possono anche essere una suggestiva estensione dei nostri interni. Se volete ottenere questo effetto, vi consigliamo di optare per le classiche porte scorrevoli a due ante, in cui le ante sono nascoste in cassette all’interno delle pareti. Questo è anche il modo migliore per ottenere un passaggio fluido e ininterrotto che sia anche perfettamente isolato.

Quali sono i maggiori vantaggi delle porte finestre scorrevoli?

Senza dubbio, uno dei maggiori vantaggi delle porte finestre scorrevoli è la loro capacità di aprirsi senza bisogno di spazio aggiuntivo, sia all’interno che all’esterno della stanza. Questo rappresenta un risparmio di spazio che può essere utilizzato in altri modi, ad esempio per creare spazio per i fiori vicino alla terrazza. A differenza delle porte finestre, inoltre, le porte scorrevoli non richiedono una sicurezza aggiuntiva per essere aperte, il che le rende più comode da usare.
L’estetica è un secondo fattore, spesso decisivo, nella scelta delle porte finestre scorrevoli. Quando vengono aperte, le portefinestre di grandi dimensioni integrano la terrazza o il giardino nel nostro soggiorno, arricchendo l’estetica dell’ambiente circostante. La loro ampia superficie vetrata illumina perfettamente l’interno della casa e dà l’impressione di ambienti otticamente più ampi. Queste vetrate, del resto, sono caratteristiche dell’edilizia moderna e sottolineano il design moderno degli edifici, conferendo loro un aspetto unico. Allo stesso tempo, grazie alla varietà di materiali e colori, le porte scorrevoli si integrano perfettamente con i progetti architettonici moderni e classici.

Le porte scorrevoli significano comfort per l’utente e prestazioni eccellenti

Chi sceglie le porte scorrevoli per esterni di un produttore rinomato può aspettarsi un comfort eccezionale e prestazioni eccellenti.
Infatti, quando si scelgono porte scorrevoli per patio di un’azienda riconosciuta, si beneficia di un comfort eccezionale per l’utente e di un elevato isolamento termico e acustico. Grazie all’uso di tecnologie moderne, la movimentazione di queste porte grandi e pesanti è facile, in quanto lo scorrimento non richiede uno sforzo significativo. Inoltre, è possibile scegliere che la soglia della porta sia allo stesso livello del pavimento della terrazza, il che facilita gli spostamenti, soprattutto per gli anziani, i bambini o le persone con mobilità ridotta. Inoltre, una soglia di questo tipo ha un aspetto molto elegante e non interferisce affatto con il design degli interni. In alcuni casi, come nel caso delle porte alzanti-scorrevoli HST, è possibile controllarle con un telecomando.
Le porte scorrevoli di alta qualità, nonostante le ampie vetrate, proteggono efficacemente dal freddo e dal rumore e aumentano il livello di sicurezza contro eventuali effrazioni grazie alla possibilità di inserire interruttori reed interni.

Qual è il materiale migliore? PVC, legno o forse alluminio?

Come si può già intuire, le porte finestre scorrevoli sono la soluzione perfetta per ogni casa. Tuttavia, prima che prendano dimora sulla nostra porta di casa, dobbiamo decidere il materiale con cui saranno realizzate.
Di solito si può scegliere tra tre materiali principali: il più economico, ma non sempre il peggiore, PVC plastico, il legno e il più costoso alluminio. La scelta finale del materiale influisce soprattutto sull’estetica, ma determina anche le dimensioni massime consentite della struttura. Le porte scorrevoli più grandi, anche fino a 12 metri di larghezza, possono essere realizzate in alluminio, ma come abbiamo già detto, questa è anche la soluzione più costosa. Pertanto, se non si ha una richiesta così elevata, vale la pena di prendere in considerazione una versione in legno o, in alcuni casi, addirittura in PVC.
Tuttavia, va detto che l’alluminio sarà il materiale più durevole e resistente agli effetti nocivi delle condizioni atmosferiche a cui la porta sarà esposta. Il legno ci darà senza dubbio un aspetto affascinante, unico ed elegante, che funzionerà bene negli interni classici, mentre il vantaggio innegabile del PVC sarà il prezzo, anche se possiamo trovare una qualità sempre migliore in questo tipo di porta scorrevole.
Un’altra opzione piuttosto interessante è l’uso di porte in legno-alluminio. Come suggerisce il nome, combinano entrambi i materiali. All’esterno, il profilo è realizzato in alluminio resistente, che aumenta notevolmente la durata del prodotto, mentre all’interno abbiamo l’elegante legno, che riscalderà l’aspetto del soggiorno.

Non ci resta che scegliere il tipo di porta scorrevole

Se abbiamo già deciso di scegliere le porte finestre scorrevoli, abbiamo selezionato le loro dimensioni e il tipo di materiale con cui devono essere realizzate, ci rimane ancora la scelta del tipo di porte. Attualmente, infatti, abbiamo a disposizione diversi tipi di porte finestre tra cui scegliere, ognuno dei quali presenta vantaggi unici, ma spesso anche svantaggi. Di seguito cercheremo di darvi un’idea dei tipi più comuni.

  • Porte per terrazze HST – sono porte alzanti-scorrevoli che si aprono scorrendo orizzontalmente. I loro principali vantaggi sono l’aspetto elegante, la comodità di apertura e chiusura e la soglia bassa, addirittura a filo pavimento. In alcuni casi, possono anche essere azionate automaticamente tramite telecomando.
  • Porte per terrazze PATIO/PSK – La porta bi-scorrevole PSK / Patio è una soluzione economica, adatta soprattutto agli ingressi di piccole terrazze. Dopo aver ruotato la maniglia dalla posizione di chiusura, l’anta scorre verso l’esterno della stanza, perpendicolarmente al piano della finestra, per poi scorrere lateralmente. L’anta ha anche una funzione di ribalta. I vantaggi di questa soluzione sono un prezzo moderato e un’elevata tenuta. Purtroppo, gli svantaggi sono una soglia elevata e l’impossibilità di utilizzare una soglia bassa.
  • Porte finestre SMART SLIDE – si tratta di una nuova soluzione nel segmento delle porte/finestre scorrevoli, che potrebbe diventare un’alternativa interessante alle porte finestre di tipo PSK/PATIO. È una buona soluzione sia per le abitazioni monofamiliari che per gli edifici pubblici. SMART-SLIDE ottiene ottimi risultati in termini di permeabilità all’aria, resistenza alla pressione del vento e tenuta all’acqua, e l’apertura della porta non richiede l’apertura delle ante, che “entrerebbero” profondamente nello spazio abitativo. Le porte SMART-SLIDE possono essere prodotte in due schemi A e C.

Contatto veloce

Non sai quale prodotto scegliere?
Contatta i proprietari della comunità.

    Invia un messaggio

    Partner

    Lavoriamo su prodotti di altissima qualità.

    Avete domande?
    Contattateci.
    Invia una richiesta