Indietro

Informazioni Necessarie Per La Scelta Della Schiuma Di Montaggio.

21.08.2019 5 min

Attualmente la schiuma di montaggio è uno dei materiali ausiliari più comunemente usati in molti cantieri edili. La sua applicazione di base è quella di riempire spazi vuoti, ma dopo un esame più attento vedremo che ha molte più applicazioni. Affinché l’effetto corrisponda alle nostre intenzioni originali, è necessario scegliere la schiuma giusta, il che non è facile.

Le schiume di montaggio vengono utilizzate per stabilizzare i telai delle porte, riempire le superfici vuote dei telai, finestre o davanzali di finestre e inoltre sono utili come isolante termico aggiuntivo. Vale la pena affrontare le questioni più importanti riguardanti le proprietà fisiche delle schiume utilizzate nell’assemblaggio di finestre. Prima di tutto, le schiume di montaggio non assorbono l’acqua e non ne permettono il passaggio.

 

Questo ha un impatto significativo sulla protezione della finestra dall’umidità e dalla pioggia. L’unica situazione in cui la schiuma può essere danneggiata dall’acqua è quella di un getto d’acqua sotto pressione. Nonostante ciò, la schiuma non si impregna ancora di acqua e solo i suoi strati esterni possono essere staccati, il che influisce negativamente sulle sue capacità di isolamento.

Un’altra importante caratteristica delle schiume di montaggio è un ottimo livello di isolamento acustico, anche se il loro ruolo nell’isolamento acustico complessivo è moderato in quanto vengono utilizzate solo localmente. Vale anche la pena sapere che ogni schiuma è infiammabile. È il risultato dell’utilizzo di speciali composti chimici organici e bolle d’aria in essi contenute. Un’alternativa alle schiume convenzionali sono le schiume di montaggio autoestinguenti, anche se sono più costose e utilizzate su scala ridotta.

Parliamo ora dei quattro parametri più importanti della schiuma di montaggio che hanno un impatto importante sul suo utilizzo. Il primo parametro è il dosaggio, cioè il modo in cui la schiuma è distribuita su una superficie dedicata. Una delle soluzioni più diffuse è la schiuma in imballaggi a pressione con tubo flessibile o pistola. Lo svantaggio di questa soluzione è che i contenitori di schiuma una volta rilasciati non possono essere arrestati, quindi è necessario dosare rapidamente e accuratamente la schiuma dove si desidera applicarla. Il secondo aspetto negativo di questa soluzione è la possibilità di un’applicazione di schiuma difficile quando il diametro del tubo flessibile è maggiore della larghezza della fessura. È molto più facile usare contenitori non a pressione progettati per lavorare con pistole speciali, ma ciò richiede precisione ed esperienza, motivo per cui questa soluzione è scelta principalmente da professionisti.

Un altro parametro molto importante è la resilienza, ovvero la capacità della schiuma di montaggio di aumentare il suo volume. Le schiume a bassa pressione sono utilizzate per l’isolamento acustico e in luoghi che richiedono un forte irrigidimento, possono aumentare il loro volume fino al 150%. Il secondo tipo – le schiume ad alta pressione possono aumentare il loro volume anche più volte, ma poi perdono parte della loro resistenza meccanica ed ottengono una struttura interna eterogenea. C’è anche una divisione delle schiume in base alla tolleranza termica – ci sono schiume invernali, estive e per tutto l’anno. La caratteristica delle prime è che possono mantenere le loro proprietà a temperature fino a -10 °C. Le schiume estive richiedono temperature elevate, mentre le schiume per tutto l’anno funzionano sia a basse che ad alte temperature, ma non resistono bene alle basse temperature, come le schiume invernali, e a quelle alte come le schiume estive.

Ciò che è importante nell’assemblaggio delle finestre è quali componenti contiene. La schiuma di montaggio della pistola standard si solidifica a causa dell’umidità nell’aria, ma in condizioni in cui l’accesso all’aria è limitato, si sconsiglia l’uso di tale schiuma. Per queste situazioni è stato sviluppato un nuovo tipo di schiuma che contiene un indurente appositamente misurato che consente una rapida e facile solidificazione senza la presenza di aria umida.

Ora sorge una domanda: quale schiuma per finestre è la migliore? Purtroppo non esiste una risposta chiara a questa domanda. Esistono molti tipi di schiume di montaggio, ognuna ha il suo scopo individuale e funzionerà perfettamente in una situazione e sarà inutile in un’altra.

Gli installatori che lavorano nella nostra azienda scelgono sempre il miglior tipo di schiuma, facendo in modo che il cliente sia soddisfatto e possa godere del massimo comfort possibile. Questo vale sia per il tempo libero che per la manutenzione.

Se sei curioso di conoscere altri problemi relativi all’industria delle finestre, segui il nostro blog – https://www.fintecnic.eu/blog


Contatto veloce

Non sai quale prodotto scegliere?
Contatta i proprietari della comunità.

    Invia un messaggio

    Partner

    Lavoriamo su prodotti di altissima qualità.

    Avete domande?
    Contattateci.
    Invia una richiesta